Attività di psicologia e neuropsicologia con persone colpite da ictus

Il percorso di una persona colpita da ictus cerebrale attraversa differenti fasi: una fase pre-ospedaliera, nella quale è prioritario riconoscere i segni dell’ictus, attivare tempestivamente i soccorsi e giungere in ospedale nel minor tempo possibile; una fase ospedaliera acuta, nel corso della quale è prioritario effettuare la diagnosi, favorire la sopravvivenza, limitare gli effetti del…

Leggi...

Ecco come i cambiamenti climatici incidono sulla nostra salute. E su quella globale

Anche il traguardo della “copertura sanitaria universale” si allontana per colpa dei cambiamenti climatici. oltre a modificare l’impatto di alcune malattie, obbliga intere comunità a trasferirsi, aumenta la povertà, danneggia le strutture sanitarie. Il mondo non è fatto a compartimenti stagni. Clima e salute globale sono legati a filo doppio. Se non si interviene per…

Leggi...

Ictus, si sopravvive di più ma con disabilità. Italia in affanno sulla neuroriabilitazione

Ictus, si sopravvive di più ma con disabilità. Italia in affanno sulla neuroriabilitazione di Ernesto Diffidenti Cresce il numero di sopravvissuti all’ictus e, di conseguenza, si moltiplica il bisogno di riabilitazione. In Italia il numero di persone che convive con disabilità conseguenti all’ictus sta raggiungendo ormai la soglia del milione (930mila). Ciascun medico di medicina…

Leggi...

Indovina l’Ictus. Osserva, Riconosci, Intervieni

__________________________________________ Al via la campagna di informazione online con glossario e questionario interattivo Roma, 12 febbraio 2019 – A come “anticoagulanti”, F come “fibrillazione atriale”, I come “ictus cerebrale”, M come “monitoraggio cardiaco”. Sono 33 le parole inserite nel Glossario creato per dare vita alla campagna di informazione online “Indovina l’Ictus. Osserva, Riconosci, Intervieni”, progetto…

Leggi...

Ictus: prevenire con l’alimentazione

L’ictus rappresenta la terza causa di morte nel nostro Paese, con circa 200.000 casi ogni anno. Nonostante l’elevata percentuale di pazienti deceduti o divenuti invalidi a seguito di un ictus, gli studi scientifici sono però confortanti: il rischio di incorrere in deficit neurologici è inferiore se si adottano stili di vita sani e soprattutto abitudini alimentari corrette. Questo…

Leggi...

Ictus, si sopravvive di più ma con disabilità. Italia in affanno sulla neuroriabilitazione

Cresce il numero di sopravvissuti all’ictus e, di conseguenza, si moltiplica il bisogno di riabilitazione. In Italia il numero di persone che convive con disabilità conseguenti all’ictus sta raggiungendo ormai la soglia del milione (930mila). Ciascun medico di medicina generale assiste 4-7 pazienti colpiti dalla malattia e 20 sopravvissuti con disabilità. Eppure solo sei Regioni…

Leggi...

Alice si rilancia con una nuova sede e un Centro d’Ascolto

L’associazione per la lotta all’ictus cerebrale si sposta in Valletta Valsecchi Una nuova sede e un Centro d’ascolto per ALICE Mantova. L’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale, presieduta da Alberto Malagutti, si affaccia al 2019 con lo slancio del cambiamento. La necessità di conciliare aspetti operativi e organizzativi ha dato infatti vita alla scelta di…

Leggi...